Certificazione Sostenibilità
La Cantina

Venica&Venica è un’azienda agricola familiare con 40 ettari di vigneto tutti collocati nella zona di produzione DOC Collio.

La famiglia Venica vive a Dolegna del Collio dal 1930, quando nonno Daniele comprò la casa in cui viveva e la terra su cui lavorava come mezzadri.
Il capostipite Daniele aveva imparato a coltivare secondo i ritmi della Natura perché la cultura contadina, prima dell'avvento della meccanizzazione e della chimica, non poteva che assecondare Madre Natura, ascoltarla e rispettarla per poter trarre il massimo beneficio con le scarse possibilità tecniche del tempo.
Così oggi Venica&Venica, seguendo l'esortazione di Gino Veronelli di "camminare la vigna", si impegna a seguire un percorso di osservazione e programmazione attento alla pianta, alle sue radici, al terreno nel quale vivono, all'ambiente che sta tutto intorno e del quale si sente custode.

Venica però è anche ospitalità! Offre infatti ai propri ospiti la possibilità di fare un soggiorno esclusivo in azienda, per riscoprire tradizioni e sapori perduti, per apprezzare un ambiente dal fascino sottile e multiforme, per regalarsi qualche giorno di relax e serenità apprezzando i grandi vini del collio nella loro culla di origine.

Dati contatto
Chiuso
Orario di apertura odierno: 9:00 - 18:30
  • Lunedì

    9:00 - 18:30

  • Martedì

    9:00 - 18:30

  • Mercoledì

    9:00 - 18:30

  • Giovedì

    9:00 - 18:30

  • Venerdì

    9:00 - 18:30

  • Sabato

    9:00 - 18:30

  • Domenica

    Chiuso

  • 24 Gennaio 2022 2:40 ora locale

Indirizzo

Località Cerò 8, 34070 Dolegna del Collio Gorizia, Italy

Cosa facciamo per la sostenibilità ambientale?

La predisposizione di Venica&Venica alla ricerca scientifica e la volontà di sperimentare nuovi strumenti di miglioramento continuo l'hanno indotti a partecipare al progetto pilota promosso nel 2011 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sulla sostenibilità della filiera vitivinicola. La scelta volontaria di aderire a VIVA (Valutazione dell'impatto della vinificazione sull'ambiente) nasce quindi dalla necessità di comprendere meglio quale impatto le nostre azioni generano sull'ambiente e sulla società che ci ospita, per poter diventare ancora più responsabili in futuro nell'uso delle risorse naturali e dei beni comuni.  Venica crede infatti che  ogni nostra azione quotidiana abbia un impatto e che abbiamo tra le mani e sotto i nostri piedi il futuro dei nostri figli. Secondo l'azienda quindi essere sostenibili significa prima di tutto adoperarsi in modo consapevole: conoscere, riflettere, decidere, programmare e agire.

Per questi ottimi motivi l'azienda ha deciso di adottare buone pratiche in tutta la filiera produttiva, volte a tutelare e a valorizzare l'ambiente. Queste buone pratiche riguardano:

Il suolo

L'azienda adotta pratiche di gestione che non solo migliorano la qualità del suolo, ma tutelano l’ambiente, la biodiversità del luogo e la qualità delle uve. In particolare:

  • Utilizza le semine polifunzionali per evitare l’erosione del suolo, salvaguardare i vigneti e generare biodiversità.
  • Ospita le arnie di un produttore locale di miele nella nostra proprietà per favorire la biodiversità animale e vegetale.
  • Tratta i propri suoli con preparati biodinamici per renderli più vitali ed accoglienti.
  • Lo stallatico, o letame, che utilizzano ha garanzia di provenienza biologica.
  • L’erba del sottofila viene estirpata, macinata e tagliata con macchine create appositamente per Venica&Venica.

 

La vite e il vigneto

Ogni scelta e ogni azione sono ragionate e mirate ad un approccio virtuoso nell’ottica della conservazione ottimale dei vigneti, di qualità dei prodotti ottenuti, di protezione e salute dell’ambiente e del consumatore. In particolare:

  • La tecnica di gestione della parete fogliare adottata dall'azienda consente di fare minori passaggi di cimatura e pertanto di compattare meno il terreno e di produrre meno gas serra.
  • I  piani di difesa dei vigneti adottati da Venica prevedono l’uso esclusivo di prodotti naturali e, in alternativa, prodotti previsti dalla lotta integrata.
  • Utilizza un atomizzatore a recupero per non disperdere antiparassitari nell’ambiente.
  • L'azienda svolge le pratiche agronomiche nel rispetto delle fasi lunari, così come facevano i nostri avi.
  • Venice & Venica è impegnata nel mantenimento dei propri vigneti più antichi per tutelare la memoria storica dell’azienda.
  • Nella realizzazione di nuovi vigneti l'azienda presta attenzione a non intaccare le aree boschive.
  • L'azienda si impegna per la salvaguardia e manutenzione dell’ambiente avviene attraverso la gestione di fasce tampone situate a margine dei vigneti. Il ruolo di queste fasce è quello di proteggere il bosco e le acque da eventuali contaminazioni, trattenere le parti del terreno erose dagli eventi atmosferici, mantenere la biodiversità e la diversificazione del paesaggio.

 

La cantina

I vini sono il risultato della valorizzazione delle peculiari sfumature di ogni singola varietà attraverso tecniche sostenibili. In particolare:

  • Dopo la macerazione il pigiato viene svuotato per gravità nella pressa, dove si verifica la separazione del liquido dalla vinaccia.
  • La lavorazione delle uve in ambiente inerte si realizza grazie al recupero dell’anidride carbonica rilasciata durante il processo di fermentazione.
  • L'inoculo per i vini da uve Sauvignon e Ribolla Gialla viene effettuato con un lievito selezionato all’interno dei vigneti aziendali.

 

Energia e Materie prime

  • Tutta l'energia consumata dall'azienda deriva da fonti rinnovabili
  • La legna di scarto derivante dalla pulizia del sottofondo boschivo o gli stralci proveniente dai vigneti vengono utilizzati per alimentare la centrale termica a biomassa che produce acqua calda in tutti gli edifici aziendali per tutte le attività
  • le frigorie dall’impianto di raffreddamento delle vasche di fermentazione dell’uva vengono recuperate per produrre acqua calda sanitaria
  • Tutti gli edifici aziendali , sui quali è stata realizzata la coibentazione termica già da diversi anni, sono illuminati a LED per il 95%.
  • Il parcheggio privato esterno è corredato di stazioni di ricarica a 11kW per veicoli elettrici e Tesla Destination ed è strutturato per caricare biciclette elettriche
  • Nella scelta dei fornitori vengono privilegiati quelli che condividono la  filosofia di Venica&Venica di rispetto per l’ambiente che consente di vivere l’ambiente stesso come bene essenziale da tutelare e preservare.
  • Il bitartrato di potassio che si crea in seguito alla stabilizzazione tartarica nella vasca di fermentazione delle uve, una volta recuperato, viene venduto alle industrie che producono cremor tartrato, prodotto con vari scopi culinari e domestici.

 

Acqua

  • Nelle zone di collina, più a rischio di stress idrico è stato installato un impianto irriguo all’avanguardia, ove gli apporti idrici sono estremamente contenuti, grazie all’interramento del tubo gocciolante. In questo modo l’acqua distribuita è vicina alle radici e non soggetta a fenomeni di evaporazione, e i quantitativi possono essere dosati in modo estremamente preciso e tempestivo.
  • Nella zona di lavaggio dei trattori e delle macchine agricole sono presenti vasche di decantazione per la separazione degli oli residui. Le stesse vasche vengono lavate ogni anno da una ditta specializzata.
  • Dopo la fermentazione del vino nelle vasche, durante l’operazione di distacco dei tartrati, viene prestata attenzione ad utilizzare solo acqua calda senza l’aggiunta di elementi detergenti chimici o comunque nocivi, per evitare che questi vengano immessi in fognatura.
  • L’acqua piovana è raccolta mediante un serbatoio situato nel piano superiore della cantina. Quest’acqua viene utilizzata per il lavaggio degli ambienti di cantina o parti esterne delle vasche, per mantenere l’umidità costante nella sala dei legni e nella barricaia mediante i nebulizzatori idropneumatici, per i trattamenti biodinamici nei vigneti.
  • Nella linea di imbottigliamento, l’acqua di sterilizzazione delle bottiglie viene recuperata e riutilizzata per il lavaggio esterno delle bottiglie. L’acqua degli ultimi due risciacqui del filtro d’imbottigliamento, tramite un dispositivo montato sul filtro, viene recuperata e riutilizzata per operazioni di pulizia degli ambienti di cantina.
Cosa facciamo per la sostenibilità Sociale?

L'azienda valuta le conseguenze delle attività della cantina sul territorio, inteso sia come ambiente i cui valori da difendere sono la biodiversità e la tutela e la valorizzazione del paesaggio, sia come comunità umana, sulla quale vengono verificate le conseguenze sociali ed economiche su lavoratori, comunità locale, produttori e consumatori.

Il forte legame di Venica&Venica con il territorio è testimoniato dal prediligere il personale locale sia nelle attività vitivinicole che nell’agriturismo. Tutti i dipendenti, pur avendo origini di nazionalità diversa (Brasile, India, Slovenia), ora risiedono nel raggio di 20 km dall’azienda. Inoltre l'attenzione dell'azienda alle pari opportunità e all'integrazione di personale extracomunitario è comprovata sia dalla presenza di un numero equilibrato di lavoratori di entrambi i generi (16 uomini e 13 donne), sia dalla presenza di personale multietnico appartenente alla Comunità Locale.

La cura dell’ambiente e la sicurezza sul lavoro sono parti integranti dei principi di gestione di Venica&Venica, fortemente convinta che il progresso e il successo dell’azienda dipendono da chi ci lavora costantemente. A tal proposito, riguardo la cura degli spazi e per garantire a tutti i collaboratori un maggior comfort Venica&Venica mette a disposizione di tutti i dipendenti un locale cucina per riscaldare i pasti e un’area pranzo comune che costituisce anche un’occasione di aggregazione.

La salubrità del personale e del consumatore è garantita anche dalla ricerca continua di Venica&Venica di metodi innovativi di gestione dei vigneti che prevedono l’utilizzo di sostanze naturali nei trattamenti. Inoltre, nel pieno rispetto del D.Lgs 81/2008, l’azienda ha istituito un servizio di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro che investe più persone.

Il piacere dell’incontro ha portato Venica&Venica ad ospitare nella splendida cornice della cantina eventi formativi, culturali ed enogastronomici, nonché a condividere quelli del territorio per valorizzare sia l’azienda che la comunità che la ospita.

Dettaglio Sostenibilità Economica

Venica&Venica società agricola è una società di persone e come tale non ha obbligo di deposito del bilancio d'esercizio, ma per una oculata gestione questo viene comunque redatto a sostegno di valutazioni e decisioni aziendali da parte dei soci.

Lo sviluppo di un'azienda e quindi la sua ricchezza dipendono sia dalla lungimiranza di chi la guida che dalla crescita delle persone che ci lavorano. Per questo la maggior parte del lavoro è svolto dal personale interno accuratamente selezionato e formato. Formare, valorizzare e far crescere le persone del territorio significa, oltre che far crescere l'azienda, creare valore aggiunto per tutta la comunità, ed è per questo che Venica&Venica investe ogni anno in formazione e ricerca. I corsi ai quali le persone partecipano riguardano sia la formazione obbligatoria, cioè quella prevista dalla legge, che la formazione facoltativa.

Venica&Venica si è distinta negli anni non solo per il grande impegno per la tutela dell’ambiente, ma anche per una forte attitudine all’indagine scientifica, alla ricerca e all’innovazione. Una vocazione che risalta l’approccio conservativo e sostenibile sia al territorio che alla produzione e che incoraggia la cura per ciò che si possiede in questo momento storico ma che permetterà alle generazioni future di goderne nei tempi a venire. Per questo il percorso di costante crescita di Venica&Venica passa anche attraverso l’interazione con competenze professionali diverse, con lo scopo di individuare e ricercare soluzioni innovative volte ad incrementare le performances aziendali in termini di sostenibilità.