Certificazione Sostenibilità
La Cantina

L’Azienda Tornatore ricade nel versante settentrionale del monte Etna i suoli sono di origine vulcanica e derivano dal disfacimento delle masse laviche. L’abbinamento di terreno, clima e sapienza dei vignaioli, hanno fatto del versante settentrionale dell’Etna un territorio ideale per la produzione di vini di altissima qualità ma soprattutto particolari ed unici.
L’inizio della coltivazione della vite, con la produzione del vino, da parte della Famiglia Tornatore risale al 1865 quando il bisnonno dell’attuale proprietario intraprende l’attività agricola. La famiglia Tornatore ha avuto da sempre una conoscenza dettagliata dei territori del comune di Castiglione di Sicilia. Una famiglia dunque con profonde radici nel territorio di origine, che nelle successive generazioni, non ha mai tralasciato l’attaccamento ed il rispetto dello stesso e delle tradizioni.
L’attività agricola dell’Azienda si basa sulla proprietà e controllo diretto di una società di capitale che possiede 110 ha di terreni siti nell’Agro di Castiglione di Sicilia. I terreni sono coltivati per circa 65 ha a vigneto, 8 ha ad uliveto e 5 ha a noccioleto. Oggi l’azienda Tornatore possiede il vigneto più grande all’interno della zona di produzione Etna Doc. Sono svariate le contrade interessate dai vigneti dell’Azienda: fra queste le prestigiose contrade Crasà, Pietrarizzo, Malpasso, Pietramarina, Torre Guarino, Carranco e Trimarchisa, tutte nel comune di Castiglione di Sicilia. I vigneti dell’azienda sono stati recentemente ristrutturati al fine di migliorare ulteriormente gli standard qualitativi e mantenere al massimo il legame con il territorio e le tradizioni vitivinicole. I vitigni presenti sono quelli autoctoni siciliani previsti dal disciplinare di produzione dei vini a DOC Etna: Nerello Mascalese e Nero Cappuccio per l’uvaggio a bacca rossa; il Carricante e il Catarratto per quello a bacca bianca. L’intero processo di vinificazione, dalla vendemmia a mano, all’affinamento in rovere e cemento, viene effettuato nel massimo rispetto della tradizione e del territorio.
La cantina, infatti, pur disponendo di attrezzature all’avanguardia, è stata realizzata a basso impatto nel massimo rispetto dell’ambiente circostante. Per il funzionamento della stessa vengono impiegate fonti rinnovabili di energia.

Chiuso
Orario di apertura odierno: 9:00 - 13:30
  • Lunedì

    9:00 - 12:0013:30 - 17:00

  • Martedì

    9:00 - 12:0013:30 - 17:00

  • Mercoledì

    9:00 - 12:0013:30 - 17:00

  • Giovedì

    9:00 - 12:0013:30 - 17:00

  • Venerdì

    9:00 - 12:0013:30 - 17:00

  • Sabato

    9:00 - 13:30

  • Domenica

    Chiuso

  • 1 Ottobre 2022 6:27 ora locale

Indirizzo

Via Pietramarina, 95012 Castiglione di Sicilia Catania, Italy

Seguici sui social network
Regione
Cosa facciamo per la sostenibilità ambientale?

La consapevolezza che ogni azione ha un impatto sull’ ambiante ci ha portati ad un impegno concreto per lo sviluppo sostenibile, con la certezza che si possono produrre vini di qualità rispettando l’ambiente.
Il nostro obiettivo: un’economia a basse emissioni di anidride carbonica, efficiente nell’utilizzo delle risorse ed attenta alla biodiversità e al tessuto sociale.
La certificazione VIVA (valutazione dell’impatto della viticoltura sull’ ambiente) valuta e certifica la sostenibilità ambientale, le attività in termini di biodiversità, salvaguardia e valorizzazione del territorio, l’impegno e l’impatto socio-economico.
Un impegno ed un’attenzione continui e costanti nell’interesse di tutti.
Cantine Tornatore è consapevole che: terreni fertili, acqua pulita, insetti e biodiversità sono alla base dell’agricoltura. La sopravvivenza di molte specie animali e vegetali e dell’intero territorio dipendono da come gestiamo i nostri vigneti. Dunque la biodiversità e l'agricoltura sono legate a doppio filo. Uno sfruttamento troppo intensivo e non sostenibile della natura ha conseguenze tangibili già oggi: quelle sugli insetti sono drammatiche. Api, bombi, farfalle e molte altre creature stanno scomparendo. Le ripercussioni sull’ uomo sono dirette e inevitabili, poiché gli insetti non solo svolgono un ruolo fondamentale per la nostra alimentazione impollinando frutta e verdura, ma rendono anche il terreno soffice e regolano la proliferazione di parassiti. L'estinzione degli insetti è una minaccia reale per la nostra stessa esistenza. Tuttavia non sono solo gli insetti ad essere in pericolo, ma anche tante specie di uccelli, quelle che vivono nelle zone agricole, come ad esempio l'upupa. Chi opera in agricoltura ha una grande responsabilità: proteggere queste specie. È necessario creare un sistema agricolo sano che mantenga la nostra acqua pulita, il nostro suolo fertile e che sia in grado di ospitare una grande varietà di esseri viventi. Possiamo raggiungere questo obiettivo promuovendo la varietà, a tal proposito abbiamo impiantato centinaia di alberi, siepi e fiori selvatici lungo gli ambienti marginali dei nostri vigneti.

Cosa facciamo per la sostenibilità Sociale?

Cantine Tornatore ha un innato legame con il territorio. Il Cavaliere del Lavoro Francesco Tornatore nasce infatti a Castiglione di Sicilia e la sua famiglia vive in questi territorio da secoli. Grazie alla produzione di vini Etna DOC, contribuiamo a far conoscere il territorio in giro per il mondo, le visite in cantina e gli eventi hanno la finalità di raccontare ai visitatori le peculiarità dell'Etna. Tutti i dipendenti dell'azienda provengono da paesi limitrofi. Sono il fulcro dell'azienda e per tale motivo vengono formati ed aggiornati costantemente consentendo la crescita professionale e l'autostima.

Dettaglio Sostenibilità Economica

Cantine Tornatore delinea periodicamente dei piani di miglioramento che unitamente ai piani di controllo di gestione consentono di valutare e correggere comportamenti errati, individuando i punti critici e adottando alternative più etiche e sostenibili, che consentano di ridurre il più possibile l’impatto dell’attività sull’ ambiente e sulla società.